L’innovazione del fotovoltaico in edilizia con le nuove direttive EU sulle rinnovabili

A cura di Italia Solare

 

Il Fotovoltaico: una tecnologia conveniente

Il fotovoltaico è oramai riconosciuto come la tecnologia per la generazione di energia elettrica più conveniente. E’ un fatto che i prezzi diminuiscano così velocemente da battere un record in negativo anno dopo anno, lo dimostrano le comparazioni dei prezzi a parità di potere di acquisto effettuate in varie parti del mondo nel 2017. Inoltre l’importanza e il ruolo di questa fonte rinnovabile nell’efficientamento energetico degli edifici non può più essere messa in discussione.

Le conseguenze della direttiva 2018/844/EU

Ma la nuova direttiva 2018/844/EU, e altre in dirittura d’arrivo, porteranno nuovi e importanti impieghi per il fotovoltaico che assumerà un ruolo ancor più importante. La direttiva ha lo scopo di implementare l’efficienza energetica degli edifici attraverso:

  • la promozione di ristrutturazioni che migliorino le performance energetiche dal punto di vista economico
  • l’introduzione di un indice di “intelligenza energetica” per gli edifici in grado di adattare i consumi energetici ai reali bisogni degli inquilini
  • la semplificazione delle norme sulle ispezioni degli impianti di riscaldamento e condizionamento
  • la promozione della mobilità elettrica

Il Roadshow di Italia Solare

Per sensibilizzare ed informare tutti gli addetti ai lavori, torna anche per il 2019 la 4° edizione del roadshow di ITALIA SOLARE.  Il calendario degli appuntamenti si svolgerà secondo il format già testato negli anni precedenti e toccherà le principali città della penisola. La prima tappa prevista sarà proprio a Verona, all’interno di ECOHOUSE con un convegno dal titolo: “L’innovazione del fotovoltaico in edilizia con le nuove direttive EU sulle rinnovabili”.

Le tematiche che il roadshow approfondirà saranno:

Regole di mercato e normative

  • Clean Energy Package
  • Strategia Energetica Nazionale
  • Incentivi e Aste
  • Indipendenza energetica delle Isole Minori
  • Consigli alle amministrazioni locali per implementare programmi di supporto per il FV

Nuovi modelli di business

  • Aggregatori, Sistemi di Distribuzione Chiusi (SDC) e Reti Elettriche Locali
  • Contratti di lungo termine per la vendita dell’energia (PPA)
  • Comunità energetiche / Energy Citizens
  • Investimenti cooperativi e innovativi
  • Fotovoltaico sempre più conveniente: nuovi modelli contrattuali e aiuti fiscali

Soluzioni tecnologiche

  • Digitalizzazione delle reti
  • Revamping e repowering
  • Efficientamento degli impianti FV
  • O&M, gestione amministrativa, procedure autorizzative e gestione rapporti col GSE
  • Massimizzazione dell’autoconsumo e integrazione con altre tecnologie

I convegni sono dedicati a progettisti e professionisti del settore dell’edilizia. Per l’aggiornamento sulle date e tappe del roadshow, e per iscriversi ai convegni è possibile collegarsi al sito Italia Solare.

Filiera Legno 4.0 – cambiamenti in atto nelle costruzioni in legno

Venerdì 8 febbraio, ore 13.30 – Sala Convegni, padiglione 12
A cura del Prof. Franco Laner. Organizzato da Piemmeti e Percorsi-legno, in collaborazione con l’Ordine degli Ingegneri di Verona e l’Ordine degli Architetti di Verona

Filiera Legno 4.0 

Le finalità dell’incontro

Le due parole chiave filiera legno e 4.0 sintetizzano e caratterizzano i contenuti di questo Convegno coorganizzato dagli Ordini degli Ingegneri e degli Architetti, con Piemmeti e Percorsi-legno. Dedicato a tutti i professionisti del settore, si terrà presso Veronafiere, nell’ambito di Legno&Edilizia, venerdì 8 febbraio dalle 13.30 alle 18.00.

La filiera del legno

La prima tematica intende sottolineare che le condizioni per progettare e costruire col legno non possono oggi prescindere dal lungo processo che il legno attraversa, dal bosco, taglio, esbosco per passare alla riduzione a segati, di tante tipologie e dimensioni, fino ai vari processi di produzione prima di diventare prodotto o componente da mettere in opera come da progetto e modalità esecutive, che vanno conosciute, assecondate, innovate.

4.0 la rivoluzione di informatica e robotica

L’altra parola chiave, “4.0”, vuole sottolineare, in sintonia con quanto avviene in altri settori industriali e manifatturieri, come anche nel comparto legno da costruzione siano in atto cambiamenti epocali propri dell’introduzione della quarta rivoluzione industriale, governata dall’informatica e dalla robotizzazione, che stanno radicalmente modificando gli scenari produttivi, il mercato, le modalità progettuali e costruttive.

Gli ambienti di lavoro e controllo numerico

In particolare, il sempre più frequente ricorso ad ambienti di lavoro a controllo numerico sta prefigurando forti trasformazioni di molti step della filiera legno a partire proprio dal progetto, cantiere, esiti costruttivi ed architettonici. Questo nuovo cambio di paradigma modifica, superando l’automazione (3.0), non solo le tradizionali tecnologie produttive, bensì prodotti e sistemi, allargando l’interesse a nuove specie legnose, ora ferme alla monocultura dell’abete rosso.
Si profilano dunque nuovi scenari nel comparto del legno, nuove figure professionali e innovative tecnologie di produzione.

Le relazioni saranno tenute da docenti universitari ed esperti dell’Industria 4.0.

Programma del Seminario Filiera Legno 4.0

Ore 13.00 Iscrizioni e registrazione iscritti

Ore 13.30 Saluti Autorità

Coordina i lavori: Prof. Arch. Franco Laner

Modulo 1
Il mutamento degli stili di pensiero nel passaggio dalla terza alla quarta rivoluzione industriale.
Prof. Silvano Tagliagambe, professore emerito di filosofia della scienza

Modulo 2
Quarta rivoluzione industriale: interpretazioni tecniche per il legno.
Prof. Felice Ragazzo, docente Università La Sapienza

Modulo 3
Stato dell’arte della robotizzazione in settori collaterali (ambiente lavoro, controllo produzione)
(Relatore Franco Laner ed esperti industrie cnc)

Modulo 4
Progetto e cnc nel comparto legno e nella filiera
Arch. Franco Laner, professore ordinario di tecnologia dell’architettura all’Iuav di Venezia

Ore 17.30 Dibattito e chiusura lavori

N.B. Il convegno è a titolo gratuito

Clicca qui per scaricare il modulo d’iscrizione

Scarica qui il programma

 

Pre-registrati e scarica il biglietto d’ingresso

Opportunità e criticità delle nuove “Norme tecniche per le costruzioni”

Sabato 9 febbraio, ore 9.00 – 13.30 – Sala Convegni, padiglione 12

nell’ambito della manifestazione EcoHouse

 

OPPORTUNITA’ E CRITICITA’ DELLE NUOVE NTC – Norme tecniche per le costruzioni. Decreto 17 genn. 2018

Finalità del seminario

Le NTC del 17 genn 2018, aggiornamento del DM del 14 genn. 2008 contengono per il progetto, calcolo ed esecuzione alcune importanti novità, ma anche criticità che i relatori del seminario cercheranno di evidenziare. Gli argomenti riguardano le modalità di calcolo, il riferimento a tabelle Uni-En di difficile applicazione, relativa attenzione al tema della durabilità e alle regole di buona esecuzione.

Un modulo sarà dedicato alle norme in vigore per il risparmio energetico e confort abitativo.

Il seminario è rivolto a progettisti, utilizzatori e produttori del comparto legno strutturale.

Programma

Ore 9.00 Registrazione partecipanti

Ore 9.30 Saluti Autorità

Introduzione e coordinamento: Prof. Arch. Franco Laner

Modulo 1

Le principali novità e aggiornamenti delle nuove NTC.
Novità per il calcolo di verifica per la sicurezza strutturale.
Ing. Antonio Pantuso, professore a contratto di Meccanica strutturale, Iuav di Venezia
Ing. Silvia Ientile, H&A Marghera

Modulo 2
Aggiornamenti normativi dei materiali isolanti per l’edilizia di legno.
Nuovi concetti di prodotto.
Arch. Eddy Tiozzo, consulente Celenit

Modulo 3
Durabilità. Poca attenzione per il tema centrale delle costruzioni di legno.
Norme Uni-En. Tabelle 338 da rivedere.
Solai misti di legno calcestruzzo in Zona Sismica

Prof. Arch. Franco Laner

Soluzioni per connessioni del legno.
Emanuele Gatti, Soltech srl (Pesaro)

Modulo 4
Attenzioni progettuali per aumentare l’attesa di vita delle costruzioni di legno.
L’insegnamento degli insuccessi.
Ing. Alex Merotto, libero professionista e cultore della materia

Ore 13.00 Dibattito e chiusura lavori

Seminario gratuito

Clicca qui per scaricare il modulo d’iscrizione

Scarica qui il programma

 

Pre-registrati e scarica il biglietto d’ingresso