ANFUS ad EcoHouse

ANFUS è l’associazione nazionale fumisti e spazzacamini.

Ecco il programma delle attività di ANFUS durante EcoHouse

Giovedì 7 febbraio 10.30 – 13.30 – Arena 12, padiglione 12
1) Le buone pratiche
a. Gianfranco Borsatti – presidente Anfus – Il ruolo dei fumisti e degli spazzacamini nella filiera del legno – L’abilitazione degli spazzacamini.
b. Sandro Bani – direttore scuola Anfus – L’ambiente e le buone pratiche.
c. Marco Baccolo – produttore – La ricerca tecnologica
d. Massimo Pistolesi – fumista – La progettazione di un impianto fumario domestico, dal fabbisogno energetico alle esigenze della famiglia
e. Dino Sahman – spazzacamino – La necessità della manutenzione. Efficienza e sicurezza.
f. Domande e dibattito.

Sabato 9 febbraio 14.00 – 17.00 – Arena 12, padiglione 12
2) La nuova età del legno.
a. Gianfranco Borsatti – presidente Anfus – Introduzione, il bosco è il polmone del pianeta, l’educazione energetica.
b. Stefania Annovazzi – architetto – Abitare naturale: la casa passiva per ridurre i consumi e aumentare il comfort.
c. Gianmarco Pinchetti – ingegnere termotecnico – L’involucro: progettare oggi case a basso consumo.
d. Carlo Micheletti – ingegnere – Costruire naturale; Strawbal House.
e. Sandro Bani – direttore scuola professionale per fumisti e spazzacamini – Coniugare sicurezza, efficienza, sostenibilità.
f. Piero Bonello – avvocato e coordinatore CTI – Cosa chiede l’Europa: il compito del normatore
g. Domande e dibattito

Domenica 10 febbraio 10.30 – 13.00 – Arena 12, padiglione 12
3) I temi ambientali si affrontano con la professionalità diffusa.
a. Gianfranco Borsatti – presidente Anfus – Introduzione, il bosco è il polmone del pianeta, l’educazione energetica.
b. Gianluca Collini – Aggiornamento e formazione in Italia – Esempi concreti di conoscenze necessarie per operare
c. Mauro Granata – ingegnere – La sicurezza in quota
d. Michele Fenzini – progettista – dimensionamento del camino
e. Sandro Bani – La scuola professionale per fumisti e spazzacamini: il percorso triennale, le 16 ore di aggiornamento, i corsi aziendali e formazione sul territorio
f. Domande e dibattito

 

Pre-registrati e scarica il biglietto d’ingresso

Direttiva 2018/844/EU e politiche innovative per l’efficienza energetica in edilizia

Direttiva 2018/844/EU e politiche innovative per l’efficienza energetica in edilizia

Giovedì 7 febbraio, ore 9.30 – Sala Convegni, padiglione 12

Programma:

Ore 9.30 – Saluti
Claudia Canevari, Direzione Generale Energia, Commissione Europea (video)
Maurizio Danese, Presidente Veronafiere

Ore 9.45 – Le novità introdotte dalla Direttiva 2018/844/EU
Livio de Santoli, Prorettore alle Politiche Energetiche, Università La Sapienza, Roma

Ore 10.00 – Stato dell’arte e prospettive dell’efficientamento energetico nell’edilizia
Federico Testa, Presidente Enea

Ore 10.20 – Il ruolo della digitalizzazione nell’edilizia
Antonello Rizzi, Università La Sapienza, Roma

Ore 10.40 – Federica Brancaccio, Presidente FEDERCOSTRUZIONI

Ore 11.00 – La posizione delle associazioni di categoria: interventi di ANCE, AICARR, Assistal, Federesco, Green Building Council Italia, Italia Solare

Ore 12.00 – Tavola rotonda coordinata da G.B. Zorzoli, FREE, con la partecipazione di: Barbara Saltamartini, Presidente X Commissione Camera, Gianni Girotto, Presidente X Commissione Senato, membro Collegio ARERA, Roberto Moneta AD del GSE, Monica Frassoni, Presidente EU-ASE, Gianluca Benamati (Vice Presidente della X Commissione Camera), Sestino Giacomoni (Vice Presidente della VI Commissione della Camera)

Ore 12.50 – Conclusioni
Davide Crippa, sottosegretario MiSE

 

A cura del Coordinamento Free
Moderatore: GB Zorzoli
È confermata la presenza del Sottosegretario di Stato On. Davide Crippa.

Si prega di confermare la propria partecipazione scrivendo a info@free-energia.it

 

Pre-registrati e scarica il biglietto d’ingresso

Smart building 4 smart people

Sabato 9 febbraio, ore 10.00 – Sala Workshop, padiglione 12
A cura di Certimac

 

SMART BUILDING FOR SMART PEOPLE

Edifici efficienti, sostenibili, connessi

La sostenibilità ambientale, economica e sociale richiede modelli innovativi per la gestione integrata di persone, processi e tecnologie. Il workshop vede la presenza di esperti e specialisti per mettere a confronto e a fattore comune casi di eccellenza, buone pratiche e scenari di sviluppo relativi ai nuovi modelli di progettazione, realizzazione, monitoraggio e finanziamento di edifici efficienti, sostenibili e connessi.

Nel dettaglio:

10:00 | PROGETTARE L’EFFICIENZA

Sviluppo di materiali e soluzioni sostenibili e smart per l’efficienza energetica degli edifici.

Casi di studio e scenari di innovazione.

Relatore: Ing. L. Laghi – CertiMaC

10:30 | CERTIFICARE L’EFFICIENZA

Materiali e normativa: la Marcatura CE dei prodotti da costruzione. Nuove norme e obblighi per professionisti e imprese.

Relatore: Ing. L. Laghi – CertiMaC

11:00 | MISURARE L’EFFICIENZA

Strumenti e tecniche di auditing e monitoraggio in continuità per l’efficienza energetica e il comfort abitativo negli edifici.

Il progetto europeo “Energy@School”

Relatore: Dott. R. Borgini – Smart Domotics

11:30 | FINANZIARE L’EFFICIENZA

Strumenti di finanza innovativa a servizio della riqualificazione del patrimonio edilizio esistente.

Relatore: Ing. A. Ceoletta – Harley & Dikkinson

 

Iscrizioni

eventi@certimac.it

Scarica la locandina dell’evento

 

Pre-registrati e scarica il biglietto d’ingresso

Rinnovabili ed efficienza energetica del sistema edificio-impianto: applicazioni, incentivi e buone pratiche

Sabato 9 febbraio, ore 10.00 – 12.30 – Arena 12, padiglione 12
A cura di AIEL

 

Il seminario intende fornire informazioni tecnico-pratiche sul corretto approccio alla riqualificazione degli edifici con criteri di bioedilizia e soluzioni impiantistiche basate sull’uso delle rinnovabili in forma integrata nel sistema edificio-impianto, con particolare riferimento al solare termico e alle tecnologie “cleantech” a biomasse.
Sarà presentato il progetto Feltre Rinnova del Comune di Feltre che rappresenta un concreto esempio di come i comuni possono favorire e promuovere l’implementazione di interventi di efficienza energetica e l’uso delle rinnovabili nel settore residenziale pubblico e privato a scala comunale.

Bioedilizia ed efficienza energetica degli edifici: linee guida, applicazioni pratiche e quadro degli incentivi
Francesco Marinelli, Ecoaction

Solare termico: applicazioni dalla scala domestica alle reti di teleriscaldamento e valutazioni tecnico-economiche
Chiara Lazzari, Ambiente Italia
Marco Panelli, Facoltà degli Studi di Brescia

Efficienza energetica, rinnovabili e miglioramento della qualità dell’aria a scala comunale
Valter Bonan, Assessore all’Ambiente del Comune di Feltre
Mauro Moretto, Sportello Energia del Comune di Feltre

Impianti tecnologici “cleantech” a biomasse: requisiti delle tecnologie compatibili con il processo di miglioramento della qualità dell’aria
Valter Francescato, AIEL

Le migliori innovazioni “cleantech” si presentano a Ecohouse

Clicca qui per scaricare il programma

 

Pre-registrati e scarica il biglietto d’ingresso

Efficienza energetica in edilizia: verso un testo unico

SEMINARIO

EFFICIENZA ENERGETICA IN EDILIZIA: verso un testo unico

Verona, 7 febbraio, ore 15-18 – Arena 12, padiglione 12

 

Saluti

GSE, Presidente

Introduzione

Livio de Santoli, Sapienza Università di Roma, Coordinatore GdL Efficienza Energetica ARERA

Relazioni programmate

  1. Dario Di Santo, Direttore FIRE
  2. CNI, Consiglio Nazionale Ingegneri
  3. AiCARR, presidente
  4. Angelo Carlini, Presidente ASSISTAL
  5. Mauro Roglieri, Segretario Chapter Veneto Friuli Venezia Giulia di Green Building Council Italia
  6. Gianluca Regonesi, Responsabile Sviluppo Commerciale Microcogenerazione di ASJA Ambiente
  7. Luca Gobbetti, Area tecnica progettisti Finstral
  8. Gianni Girotto, Presidente Commissione Industria Senato

Conclusioni

Francesco Ferrante, Vicepresidente FREE

 

Pre-registrati e scarica il biglietto d’ingresso

Corso gratuito tecnico pratico di carpenteria del legno

Giovedì 7 febbraio 2019, ore 14.30 – Sala Convegni, padiglione 12
A cura di Almerico Ribera

 

Il settore della carpenteria di legno vive un momento molto delicato a causa dell’assenza di una norma di esecuzione in cantiere per le costruzioni, che influisce negativamente sulla durabilità degli edifici di legno. Coloro che costruivano tetti, oggi costruiscono case, ovviamente non è la medesima cosa.
Inoltre il settore cammina velocemente verso l’alto, vale a dire verso la costruzione di edifici in altezza e siamo tutti consapevoli che non esistono in Italia corsi di formazione sulla progettazione corretta dell’aggancio a terra di edifici di otto/dieci piani, che devono resistere all’azione del vento e quindi anche alle sollecitazioni di torsione.

Il corso pratico di carpenteria del legno si sviluppa sugli errori da non commettere in fase di costruzione della platea di fondazione di cemento armato, di fissaggio delle pareti alla fondazione stessa, sugli errori di isolamento del separatore fra cordolo di cemento e parete di legno.

Avranno spazio anche i trattamenti con le nanotecnologie del separatore di legno fra cemento armato e pareti dell’edificio.

Programma:

  • I materiali da costruzione degli edifici di legno sono essenzialmente tre e sono incompatibili fra loro: cemento armato – acciaio – legno
  • Imparare dagli errori progettuali dei grandi progettisti
  • La resistenza meccanica del legno massiccio e del legno ingegnerizzato da cosa è influenzata?
  • La funzione degli anelli annuali di accrescimento e la preservazione
  • Le nanotecnologie per la protezione del separatore di legno
  • Proiezione di filmati
  • Esperimento su cordolo di legno in sala
  • Le opere murarie: la platea calda e la platea fredda
  • Come si calcolano la dimensione del cordolo di rialzo di cemento armato e il separatore fra cordolo e parete in funzione e delle spinte torsionali e quale materiale impiegare?
  • Costruire secondo la regola delle 4D. I punti deboli della costruzione: il tetto, i serramenti, i cappotti
  • Collegamenti di acciaio fra i pannelli e l’effetto del sisma sulla costruzione a struttura di legno e di cemento armato: le differenze
  • Costruire il più possibile in stabilimento per evitare le intemperie, nemico numero 1 del legno. L’esempio di Expo 2015
  • Dibattito

L’iscrizione è obbligatoria

Clicca qui per scaricare il modulo d’iscrizione

 

Pre-registrati e scarica il biglietto d’ingresso