Articoli

EcoHouse 2020: si parla di efficienza energetica degli edifici

L’EFFICIENZA ENERGETICA APPLICATA AGLI EDIFICI SARA’ IL TEMA DOMINANTE DI ECOHOUSE, L’EVENTO ORGANIZZATO DA PIEMMETI SPA CHE SI SVOLGERA’ QUEST’ANNO IN CONTEMPORANEA A PROGETTO FUOCO, A VERONAFIERE DAL 19 AL 22 FEBBRAIO 2020

Accanto a PROGETTO FUOCO, fiera leader al mondo per le tecnologie di produzione del calore e dell’energia dal legno, si svolgerà quest’anno ECOHOUSE, tecnologie e materiali per l’efficienza energetica. L’evento, giunto alla sua seconda edizione, andrà ad ampliare l’offerta espositiva di PROGETTO FUOCO, proponendo una panoramica sulle possibilità offerte oggi dal mercato per la costruzione e la ristrutturazione di ambienti residenziali e commerciali in ottica efficiente.

La normativa europea per l’efficienza energetica degli edifici si sta facendo sempre più stringente e del resto grazie alle nuove tecnologie è possibile ridurre i consumi di un ambiente commerciale (un hotel, un ristorante, un negozio, un centro benessere) senza dover per questo rinunciare al confort. Questo consente di fare bene all’ambiente, migliorando anche i margini della propria attività.

E proprio questa è l’ottica alla base di un evento come ECOHOUSE: offrire ai propri visitatori la possibilità di approfondire queste tematiche attraverso l’incontro con le aziende e con gli specialisti del settore.

Grazie anche alla partnership tecnica con il Coordinamento FREE, nel corso delle 4 giornate di ECOHOUSE sarà infatti possibile partecipare a workshop e approfondimenti come quelli promossi anche con la partecipazione di ATI (Associazione Termotecnici Italiani) su Innovazione nel riscaldamento (il 19 pomeriggio) e Innovazione nel condizionamento (20 mattina). Sempre il 20, ma nel pomeriggio, sarà possibile partecipare al workshop su Sistemi di gestione e controllo per l’efficienza energetica. Venerdì 21 febbraio sarà, invece,la voltadel Green Building Council con un convegno dal titolo: I nuovi orizzonti del green building applicati all’edilizia turistica.

I visitatori, che quest’anno sono attesi particolarmente numerosi, sono i professionisti del settore (rivenditori, tecnici, distributori e progettisti),che arriveranno da tutta Italia e non solo (nel 2018, gli stranieri sono stati il 25% del totale).

ECOHOUSE si svolgerà nel padiglione 1 del quartiere fieristico di Verona (ingresso Cangrande) e godrà del patrocinio di AIEL, ATI, ENEA, Coordinamento FREE, GBC, Italia Solare, Kyoto Club e Legambiente.

ANFUS ad EcoHouse

ANFUS è l’associazione nazionale fumisti e spazzacamini.

Ecco il programma delle attività di ANFUS durante EcoHouse

Giovedì 7 febbraio 10.30 – 13.30 – Arena 12, padiglione 12
1) Le buone pratiche
a. Gianfranco Borsatti – presidente Anfus – Il ruolo dei fumisti e degli spazzacamini nella filiera del legno – L’abilitazione degli spazzacamini.
b. Sandro Bani – direttore scuola Anfus – L’ambiente e le buone pratiche.
c. Marco Baccolo – produttore – La ricerca tecnologica
d. Massimo Pistolesi – fumista – La progettazione di un impianto fumario domestico, dal fabbisogno energetico alle esigenze della famiglia
e. Dino Sahman – spazzacamino – La necessità della manutenzione. Efficienza e sicurezza.
f. Domande e dibattito.

Sabato 9 febbraio 14.00 – 17.00 – Arena 12, padiglione 12
2) La nuova età del legno.
a. Gianfranco Borsatti – presidente Anfus – Introduzione, il bosco è il polmone del pianeta, l’educazione energetica.
b. Stefania Annovazzi – architetto – Abitare naturale: la casa passiva per ridurre i consumi e aumentare il comfort.
c. Gianmarco Pinchetti – ingegnere termotecnico – L’involucro: progettare oggi case a basso consumo.
d. Carlo Micheletti – ingegnere – Costruire naturale; Strawbal House.
e. Sandro Bani – direttore scuola professionale per fumisti e spazzacamini – Coniugare sicurezza, efficienza, sostenibilità.
f. Piero Bonello – avvocato e coordinatore CTI – Cosa chiede l’Europa: il compito del normatore
g. Domande e dibattito

Domenica 10 febbraio 10.30 – 13.00 – Arena 12, padiglione 12
3) I temi ambientali si affrontano con la professionalità diffusa.
a. Gianfranco Borsatti – presidente Anfus – Introduzione, il bosco è il polmone del pianeta, l’educazione energetica.
b. Gianluca Collini – Aggiornamento e formazione in Italia – Esempi concreti di conoscenze necessarie per operare
c. Mauro Granata – ingegnere – La sicurezza in quota
d. Michele Fenzini – progettista – dimensionamento del camino
e. Sandro Bani – La scuola professionale per fumisti e spazzacamini: il percorso triennale, le 16 ore di aggiornamento, i corsi aziendali e formazione sul territorio
f. Domande e dibattito

 

Pre-registrati e scarica il biglietto d’ingresso